I Liberti nel Diritto Romano

By: Anavitarte, E. J.*

I liberti dal latino liberti, rappresentano la classe sociale romana composta da persone che sono state liberate dalla schiavitù, cioè i manomessi. Il rilascio doveva essere fatto legalmente, al fine di concedere lo status di liberto.

I liberti, nel mondo romano, hanno sempre avuto una considerazione dell'inferiorità sociale, ma a livello legale somigliavano a un comune uomo libero, tranne che per i doveri che avevano con il loro ex padrone.

Le persone liberate continuavano così un certo rapporto di dipendenza con il padrone che le aveva liberate, non più come schiavi, ma come clienti. Il suo ex maestro sarebbe stato chiamato patrono, dal latino patronus.

It is a long established fact that a reader will be distracted by the readable content of a page when looking at its layout. The point of using Lorem Ipsum is that it has a more-or-less normal distribution of letters, as opposed to using 'Content here, content here', making it look like readable English.

You must log in to access this content
Iniciar con Google
Iniciar con Facebook
x